392 5584410 [email protected]

“La prima volta che ho conosciuto e capito veramente le potenzialità di Quanti-Ka non la scorderò mai.

Non ero affatto digiuna di conoscenze tecniche dal punto di vista energetico, ero da sempre alla ricerca di una tecnica che mi permettesse di operare dei veri e propri cambiamenti ad ogni livello, dall’energetico all’emozionale, e poi diciamocelo chiaramente … fisico… perché poi alla fine è lì che è più facile stupirsi e non mettere in discussione i risultati… quasi sempre.

Ero in spiaggia con la mia amica Francesca che da poco tempo conosceva e utilizzava Quanti-Ka, e mentre ritiravo gli oggetti mi sono colpita con un ciondolo molto pesante il dorso di una mano, facendomi molto male.

Lì per lì c’è stato quel momento di quasi rabbia per la mancata attenzione, seguita da questa fitta fortissima che si irradiava per tutta la mano oltre, ovviamente, alla risata amichevolmente canzonatoria che solo un’amica sa dedicarti.

Subito dopo Francesca mi fa: “vieni qui, dammi la mano…” , si è messa in ascolto e mi ha fatto quello che successivamente avrei riconosciuto come “Quanti-Ka”.

Mi ricordo esattamente ancora la sensazione del dolore che si faceva sempre più piccolo, meno intenso

Mi ricordo esattamente ancora la sensazione del dolore che si faceva sempre più piccolo, meno intenso, diventare come la capocchia di uno spillo, per poi sparire completamente, con un certo stupore da parte mia.

Ne avevo provate di tecniche energetiche, tutte assolutamente meravigliose, ma che mi portassero un beneficio immediato sul livello fisico, mai.

Cioè, detto tra noi, da gridare quasi al miracolo.

Terminato il trattamento la mia mano non era né dolorante ne mostrava alcun segno di un trauma (arrossamenti, tracce di possibile livido ecc…) niente di niente.

La seconda volta, fu a distanza

La seconda volta, fu a distanza, su una scottatura da mare alla schiena… di ritorno in macchina, con la schiena che non riuscivo ad appoggiare al sedile perché sembrava di toccare un cactus…

Mando un messaggio a Francesca che mi risponde “ok, vado a distanza”…

Fu come sentire un mantello di freschezza, di balsamo lenitivo che scivolava sulla mia schiena, e dopo un attimo riuscii ad appoggiarmi con molto meno fastidio al sedile.

Siamo un po’ tutti San Tommaso

Siamo un po’ tutti San Tommaso e i risultati più facili a cui dare attenzione sono sicuramente i cambiamenti a livello fisico.
Se c’era un modo per farmi conoscere e credere in Quanti-Ka questo è stato sicuramente il modo più coerente per me.

Quanti-Ka è lo strumento con cui fare entrare quelli che per noi sono piccoli e grandi miracoli nella vita di tutti i giorni, permettendoti di gioire ed essere consapevole di ogni piccolo cambiamento che può avvenire semplicemente cambiando il modo di far cadere l’attenzione su una possibilità piuttosto che un’altra nel modo più coerente per il bene massimo.

Ti rende protagonista della tua vita permettendoti di comprendere che al centro della tua vita, al comando della tua nave, ci sei TU, e TU hai il potere di fare cambiare le cose per ottenere il meglio per il cammino della tua anima.

Lascia che ogni giorno sia un Quanti-Ka day! “

Yana 

 

 

Se anche tu stai cercando una tecnica che ti permetta di operare dei veri e propri cambiamenti ad ogni livello

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX;'>
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando la navigazione su questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi